benefici-canapa

La canapa, o altrimenti nota come cannabis, è una pianta erbacea annuale appartenente alla famiglia delle Cannabacee. Di facile coltivazione, resiste a qualsiasi latitudine e non richiede l'impiego di pesticidi o fertilizzanti. Infestante, si riproduce in pochi mesi. Le varie parti della pianta, date le loro straordinarie proprietà, vengono impiegate in diversi campi e per svariati usi: dall'alimentazione all'edilizia fino alla cosmesi. Vediamo in quest'articolo quali sono le principali proprietà della canapa di cui tanto si parla negli ultimi mesi. Quello che scopriremo potrebbe meravigliare non pochi!

Un po di storia della canapa

La canapa, conosciuta già in epoca neolitica, è attualmente molto diffusa in tutto il mondo ed in particolare in Occidente per le sue proprietà, l'incredibile versatilità e le proprietà nutrizionali. Ne esistono diverse varietà divise rispettivamente in sotto-categorie, di cui le tre più note sono la Sativa, la Ruderalis e la Indica. Le foglie palmate presentano ulteriori piccole foglioline lanceolate (da 5 a 13) e dal margine seghettato.

La canapa è una specie vegetale dagli incredibili vantaggi, tuttavia nel corso degli anni è stata al centro di parecchie controversie a causa degli effetti provocati da un consumo eccessivo e per periodi prolungati. La varietà Sativa è legalmente ammessa in Italia, mentre la Indica è assolutamente vietata. Vista la difficoltà di distinzione delle due specie, i coltivatori devono richiedere l'autorizzazione al Ministero della Salute per la semina e la cura delle piantine. La burocrazia, peraltro molto lenta, rappresenta ad oggi un importante ostacolo.

Alcuni usi della canapa 

Impiegata in campo tessile per la sua straordinaria resistenza, sostituisce egregiamente il cotone ed altre fibre per la realizzazione di corde, tendaggi, rivestimenti di materassi e divani, sacchi per riporre qualsiasi mercanzia e vele per imbarcazioni. La canapa trova largo impiego anche nella cosmesi. Prezioso antiossidante naturale è base di molti prodotti per la cura di pelle e capelli. Dai semi della canapa si ottiene anche un perfetto combustibile in sostituzione del petrolio e dei suoi derivati. La parte legnosa della pianta viene utilizzata per la produzione di carta, cartone e carta da giornale. I fogli sono sottili, resistenti e di alta qualità. Il processo di sbiancamento è eco friendly e dimezza le sostanze acide inquinanti impiegate. La cannabis viene usata nel settore edile per la realizzazione di tavole di legno robuste e resistenti. Il composto di calce è ideale per la creazione di muri e pavimentazioni. In fitoterapia la canapa ha proprietà protettive ed antidolorifiche. Lenisce i sintomi di alcune particolari patologie come il morbo di Parkinson oppure la sclerosi multipla. 

proprieta-canapa

Si ma quali sono le proprietà della canapa?

Ricca di acidi grassi Omega 3 e 6 la canapa possiede, tra le sue proprietà principali, quella di essere una fonte inesauribile di vitamine A, B1, B2 ed E. Gli alti valori proteici la rendono particolarmente preziosa per il sostentamento. Gli antiossidanti naturali contenuti nella pianta riducono l'invecchiamento cellulare e prevengono infiammazioni ed allergie. La buona percentuale di carboidrati conferisce alla pianta un alto valore energetico. Contiene fibre e sali minerali tra cui ferro e fosforo. La canapa si può anche consumare sotto forma di semi per integrare le eventuali carenze proteiche. I grassi polinsaturi costituiscono degli ottimi alleati dell'apparato cardiovascolare. Un cucchiaio di semi di canapa soddisfa la necessità di antiossidanti nell'organismo. Già decorticati, si possono assumere a colazione aggiunti allo yogurt oppure alle minestre e nelle insalate. Sono reperibili anche sotto forma di olio, birra o caffè. Le preziose farine di canapa, dal gusto un po' nocciolato, sono prive di glutine per cui perfettamente adatte ai celiaci.

Utili per realizzare prodotti da forno dolci e salati, nonché gustosissimi gnocchi e pasta di ogni genere, sono altamente digeribili; provvedono a rinforzare il sistema immunitario ed a proteggere l'organismo dai radicali liberi. L'olio di canapa ottenuto dalla spremitura a freddo dei semi vanta notevoli proprietà anche per la cura di pelle e capelli. Applicato localmente ha effetto anti-age, protettivo, idratante ed elasticizzante. Dal gusto molto delicato quasi dolciastro, va consumato a scopo alimentare rigorosamente a crudo per sfruttarne i benefici effetti antiossidanti, antinfiammatori ed immunomodulanti. L'olio si rivela un ottimo alleato per la prevenzione delle malattie cardiovascolari e per l'abbassamento dei livelli di colesterolo cattivo nel sangue. La presenza di alcuni fitosteroli (THC e CBD) concorre nella stimolazione delle funzioni cognitive e mentali. La canapa contiene inoltre lecitina che aiuta il fegato a metabolizzare i grassi e caroteni utili per preservare la vista e per favorire l'accrescimento. 

Ecco i benefici della canapa

La canapa sotto forma di olio, semi o farina è facilmente reperibile presso parafarmacie online affidabili. Ha straordinari benefici sull'organismo che si possono brevemente riassumere in alcuni punti:

  • previene i problemi cardiovascolari;
  • riduce il colesterolo alto;
  • costituisce un aiuto contro le malattie autoimmuni; 
  • risolve gli scompensi ormonali femminili ed i problemi metabolici; 
  • tratta le patologie a carico del sistema respiratorio e del sistema gastrointestinale;
  • tratta i disturbi neurologici e psichici; 
  • ad uso esterno rappresenta un valido aiuto per le affezioni della pelle e per la cura dei capelli. L'olio di canapa applicato prima dello shampoo e lasciato in posa almeno per 15 minuti ha effetto ristrutturante e riequilibrante sui capelli. Regola inoltre l'eccessiva produzione di sebo e di forfora.

Per ulteriori informazioni su dove acquistare prodotti a base di Canapa clicca qui!