mangiare-bio

I prodotti biologici e più nello specifico cibi biologici quali frutta, verdura grano ecc.., sono prodotti coltivati nel rispetto dell'ambiente e della salute del consumatore. Ciò significa che, i prodotti di agricoltura biologica sono tutti quei cibi ottenuti sfruttando il cosiddetto "metodo di produzione biologica" e nel rispetto delle regole che questo metodo comporta. Ma, in fin dei conti, perché si parla tanto del biologico? e soprattutto quali sono i motivi per cui mangiare Bio? Scopriamolo in quest'articolo.

Cosa sono i cibi Bio?

Per essere definito Bio, un prodotto deve rispettare la normativa europea che regola questo particolare tipo di produzione. La legge permette, altresì, che il consumatore venga tutelato (e questo è già uno dei fondamentali motivi per mangiare bio!) . Vengono così prevenute azioni scorrette da parte delle aziende produttrici e l'acquirente viene messo nella condizione di acquistare realmente un prodotto biologico, privo di pesticidi, con vitamine e minerali che numerosi studi hanno dimostrato essere particolarmente benefiche per chi li consuma.

Quali sono le caratteristiche dei cibi Bio?

Quando si decide di acquistare un prodotto o un cibo biologico è di fondamentale importanza sapere cosa cercare. Dunque è rilevante sapere che, per essere considerato un alimento biologico, tale prodotto deve:

  • Rispettare la normativa CEE 2092/91 del Consiglio, relativo al metodo di produzione biologico di prodotti agricoli e alla indicazione di tale metodo sui prodotti agricoli e sulle derrate alimentari. Questa prevede che la coltura dei prodotti debba essere situata lontano da possibili fonti di contaminazione come strade affollate, autostrade, fabbriche ecc..;

  • I prodotti utilizzati per rendere fertile il terreno sul quale si intende coltivare i prodotti biologici, devono essere ottenuti da procedimenti totalmente naturali. Ciò significa che i fertilizzanti devono essere di natura naturale o organica, residui di coltivazioni precedenti. Allo stesso modo è escluso dalle agricolture biologiche l'utilizzo dei pesticidi chimici. Sono invece frequentemente utilizzati per trattare i prodotti chimici insetticidi di natura vegetale, estratti di piante tipicamente utilizzati per trattare le colture. Infine è assolutamente da evitare l'uso dei diserbanti. A questi si sostituisce un sistema di rotazione dell'agricoltura.

  • Non devono essere utilizzati coloranti o conservanti ottenuti tramite procedimenti chimici sui prodotti biologici che vengono coltivati. Questo perché devono essere preservati i valori nutrizionali del prodotto ed evitare che quest'ultimo venga contaminato da sostanze chimiche.

alimentazione-biologica

Quali sono i vantaggi di una alimentazione Bio?

Consumare gli alimenti derivanti da colture biologiche è stato dimostrato avere grandi vantaggi per la salute. Questi infatti hanno molteplici qualità che rendono questi prodotti preferibili a quelli coltivati con pesticidi e prodotti chimici. In primo luogo è importante sottolineare come frutta e verdura provenienti da colture biologiche siano ricche di vitamine, nutrienti e sostanze antiossidanti. Queste sono sviluppate in maggior quantità in particolare in questi prodotti, grazie alla prolungata esposizione ai raggi del sole degli stessi.

3 motivi per mangiare Bio? Eccoli

Sono 3 i motivi principali per mangiare Bio:

  • Fattore economico-ambientale: prediligere un'alimentezione basata su prodotti biologici favorisce il rispetto della cosiddetta biodiversità. Questo perché, generalmente, per i cibi non biologici si prediligono le monocolture. Inoltre, il mercato dei prodotti bio, pur avendo visto una grande espansione nell'ultimo decennio è sicuramente economicamente meno fruttuoso di quello che prevede la produzione e la vendita dei prodotti non Bio. Acquistando alimenti da colture biologiche permetterebbe dunque di favorire la crescita di questo mercato. Per quanto riguarda la salvaguardia dell'ambiente, l'Agenzia statunitense per la Protezione dell'Ambiente, dopo diversi studi, ha dimostrato che i pesticidi utilizzati nell'agricoltura è la principale fonte di inquinamento delle fonti idriche negli USA. 

  • Fattore qualitativo: è riconosciuto da numerosi studi che i prodotti provenienti da agricoltura biologica sono qualitativamente migliori rispetto a quelli provenienti da colture che usano prodotti chimici, OGM ecc.. I prodotti Bio sono sicuramente migliori anche a livello di qualità del gusto. Questi, infatti, hanno un gusto migliore, più deciso e naturale. Ulteriori studi effettuati su questo specifico settore, hanno dimostrato altresì che i valori nutrizionali degli alimenti biologici sono nettamente migliori rispetto a quelli non bio.

  • Fattore salute: gli alimenti, la frutta e la verdura biologica, come dimostrano numerosi studi, sono alimenti maggiormente salutari. I prodotti bio, infatti, vengono sottoposti a un processo di maturazione totalmente naturale che favorisce il loro arricchimento di vitamine, antiossidanti, sali minerali, calcio, ferro, cromo e magnesio ecc.. che risultano particolare benefiche per il corpo e il funzionamento dello stesso. Viceversa, i prodotti derivanti dalle coltivazioni non biologiche, sono sottoposti ad un metodo di maturazione che sfrutta i gas. Frutta e verdura di agricoltura biologica sono privi di neurotossine che risultano dannose per il cervello e le cellule nervose, specialmente per i bambini. Statisticamente parlando i prodotti derivanti da colture biologiche presentano fattori come: 27% in più di vitamina C, 21,1% in più di ferro, 13,6% in più di fosforo e 29,3% in più di magnesio.