tisane alimentazione bambino

 

Quali sono gli effetti benefici delle tisane?

“In erboristeria la tisana è una qualsiasi preparazione liquida, appartenente alla categoria degli idroliti, realizzata dall’infusione o dalla decozione di erbe o spezie in acqua calda, e solitamente non contiene caffeina. Ciascun componente della tisana offre un principio di azione che mira ad ottenere un beneficio all'organismo che la assume.” (fonte: Wikipedia). La tisana si differenzia dall’infuso, anche se molto spesso questi termini vengono utilizzati come sinonimi: la preparazione della tisana prevede l’utilizzo delle parti tenere e delle parti dure della pianta, le quali vengono poste in acqua calda e lasciate in infusione per circa cinque minuti; la preparazione dell’infuso prevede invece l’impiego di foglie e fiori sminuzzati, su cui si pone l’acqua bollente. L’infusione in questo caso può durare circa dieci minuti, in seguito alla quale la bevanda viene filtrata.
Le tisane sono prodotti che possono essere consigliati anche ai bambini, in quanto possiedono alcune proprietà specifiche che garantiscono effetti benefici soprattutto per i più piccoli; gli aspetti principali sono legati alla possibilità di garantire un certo senso di relax, di migliorare il sonno e di risolvere alcuni disturbi. La sua preparazione prevede l’estrazione dei principi attivi di piante, foglie, frutti e semi con acqua bollente. Questi articoli devono essere scelti e utilizzati con cura e attenzione, dovrebbero essere indicati per i più piccoli e le loro necessità principali in base alla composizione della bevanda per evitare di causare effetti eccessivi sul corpo dei bambini. Le tisane sono in grado di ridurre dolori al pancino, calmare le coliche e rilassare; durante i primi mesi di vita e le varie fasi della crescita, l’alimento consigliato è il latte materno. In seguito, quando si cominciano ad introdurre nuovi prodotti di tipo e consistenza diversi si deve tenere in considerazione la loro qualità: devono essere ottimali e non dovrebbero contenere zucchero raffinato, come lo sciroppo di glucosio e lo zucchero bianco. 

tisane bambini

 

Le principali tisane che possono rilassare i bambini

Le erbe maggiormente indicate per i bambini sono: la camomilla, la verbena che contribuisce alla depurazione e al drenaggio, il tiglio e la melissa, i quali possono ridurre il senso di pesantezza e riequilibrare lo stomaco, la rosa canina che mantiene attivo il metabolismo, l’anice verde e il finocchio indicati soprattutto in caso di dolori al pancino e di coliche, la valeriana che aiuta a ridurre la fame nervosa e possiede proprietà rilassanti. Il bambino può bere anche infusi come il tè deteinato e il tè rosso: quest’ultimo è consigliato in quanto non contiene caffeina, migliora alcune difficoltà digestive e il problema delle coliche.
Un problema che può presentarsi durante le prime fasi della crescita di un bambino è l’insonnia: i più piccoli possono trascorrere notti insonni, avere difficoltà a prendere sonno e svegliarsi durante la notte. Per risolvere questi disturbi, innanzitutto si deve seguire un’alimentazione salutare, caratterizzata da pasti leggeri, senza grassi e sali, e scegliere uno stile di vita regolare. La frutta cotta può conciliare il sonno più facilmente rispetto alla frutta cruda, si possono utilizzare prodotti come la tisana, l'nfuso di valeriana o camomilla e l’olio di lavanda, il quale può essere sciolto nell’acqua durante il bagnetto o impiegato per massaggi rilassanti. In questi casi, si possono adoperare: l’echinacea, impiegata sotto forma di macerato glicerico, è una pianta che permette di ridurre il rischio di malattie stagionali; la rosa canina aiuta a risolvere sintomi come raffreddore, mal di gola e tosse e a stimolare il sistema immunitario in quanto contiene la vitamina C; il tiglio, assunto sia come tisana sia come macerato glicerico, può aiutare a calmare i bambini e a ridurre problemi legati al sonno, come i risvegli notturni; è consigliato durante la gravidanza e l’allattamento sia per la mamma sia per il bambino.