aumentare-difese-immunitarie

L'anemia si verifica quando si ha un livello ridotto di emoglobina nei globuli rossi. L'emoglobina è la proteina nei globuli rossi che è responsabile del trasporto di ossigeno ai tessuti. L'anemia da carenza di ferro è il tipo più comune di anemia e si verifica quando il tuo corpo non ha abbastanza ferro minerale. Il corpo ha bisogno di ferro per produrre l'emoglobina. Quando non c'è abbastanza ferro nel sangue, il resto del corpo non può ottenere la quantità di ossigeno di cui ha bisogno. Nelle donne in età fertile, la causa più comune di anemia da carenza di ferro è la perdita di ferro nel sangue a causa delle pesanti mestruazioni o della gravidanza.

Una cattiva alimentazione o alcune malattie intestinali che influenzano il modo in cui il corpo assorbe il ferro possono anche causare anemia da carenza di ferro. I medici trattano normalmente la condizione con supplementi di ferro o modifiche alla dieta. Inizialmente, l'anemia da carenza di ferro può essere così leggera da passare inosservata ma mentre il corpo diventa più carente di ferro e l'anemia peggiora, i segni e i sintomi si intensificano, quali: affaticamento estremo, debolezza, pelle pallida, dolore al petto, battito cardiaco accelerato o mancanza di respiro, mal di testa, vertigini o stordimento, mani e piedi freddi, infiammazione o dolore della lingua, unghie fragili, scarso appetito, specialmente nei neonati e nei bambini con anemia da carenza di ferro. Il ferro dal cibo viene assorbito nel flusso sanguigno nell'intestino tenue.

Un disturbo intestinale, come la celiachia, che influisce sulla capacità dell'intestino di assorbire i nutrienti dal cibo digerito, può portare ad anemia da carenza di ferro. Se parte dell'intestino tenue è stata bypassata o rimossa chirurgicamente, ciò potrebbe influire sulla capacità di assorbire il ferro e agli altri nutrienti. Senza l'integrazione di ferro, l'anemia da carenza di ferro si verifica in molte donne in gravidanza perché le loro riserve di ferro devono servire il loro aumento del volume di sangue e anche essere una fonte di emoglobina per il feto in crescita. 

Mangiare cibi ricchi di ferro

Se il medico ritiene che la carenza di ferro possa essere causata da una mancanza di ferro nella dieta, pensa a consumare più alimenti ricchi di ferro, come ad esempio: carni rosse, maiale e pollame, verdure a foglia verde scuro, come spinaci e cavoli, frutta secca, come uva passa e albicocche, piselli, fagioli e altri legumi, frutti di mare, alimenti fortificati con ferro, semi e noci, in quanto aiutano a stimolare l'assorbimento del ferro. È importante sottolineare che mangiare la vitamina C aiuterà il corpo ad assorbire meglio il ferro. Assicurati di mangiare abbastanza cibi ricchi di vitamina C, come la frutta e la verdura. Può anche essere utile evitare alcuni alimenti che possono inibire l'assorbimento del ferro se consumati in grandi quantità; questi includono: tè, caffè e cibi ricchi di calcio come prodotti lattiero-caseari e cereali integrali.

aumento-difese-immunitarie

Assumere integratori di ferro 

In generale, si dovrebbe prendere un integratore di ferro solo come ultima risorsa e se il medico lo consiglia; questo sarà probabilmente il caso se non si è in grado di ripristinare i livelli di ferro attraverso la sola dieta. Se prendi un integratore di ferro, prova a bere il succo d'arancia insieme, per aumentare l'assorbimento. Tieni presente che ci sono alcuni spiacevoli effetti collaterali riguardanti l'assunzione di supplementi di ferro; questi includono: mal di stomaco, stitichezza o diarrea, bruciore di stomaco, nausea e feci nere. Tuttavia, questi effetti collaterali di solito diminuiscono nel tempo e dipendono dalla dose di ferro che si assume. 


Fonti di ferro non-eme

Il ferro non-eme deriva principalmente da fonti vegetali ed è presente in cereali, verdure e cibi fortificati. Si stima che l'85-90% dell'assunzione totale di ferro provenga dalla forma non eme, mentre il 10-15% proviene dalla forma eme (3,4). In termini di biodisponibilità, il ferro non eme viene assorbito molto meno efficientemente dell'eme ferro. Buone fonti di ferro non eme includono: cereali fortificati, riso, grano e avena, verdure a foglia verde scuro come spinaci e cavoli, frutta secca come uva passa e albicocca, fagioli come lenticchie e soia.

Il ferro eme 

Il ferro eme si trova in alimenti animali che contengono emoglobina, come carne, pesce e pollame. Il ferro eme è la migliore forma di ferro, dato che fino al 40% di esso viene prontamente assorbito dal tuo corpo. Le buone fonti alimentari di ferro eme includono: manzo, maiale, pollo, vitello, pesce come halibut, eglefino, pesce persico, salmone o tonno, molluschi come vongole, ostriche e cozze, carni rosse e carni di organi come il fegato sono fonti particolarmente buone. Si ricorda infine, che l'anemia da carenza di ferro lieve di solito non causa complicanze. Tuttavia, se non trattata correttamente, può diventare grave e portare a problemi di salute, tra cui: problemi di cuore a battito cardiaco rapido o irregolare. Il tuo cuore deve pompare più sangue per compensare la mancanza di ossigeno trasportato nel sangue quando sei anemico. Questo può portare ad un ingrossamento cardiaco o insufficienza cardiaca.