benefici-spirulina

Ultimamente si parla tanto di questa "alga dai poteri speciali", ma nello specifico che cos'è la spirulina? E' un integratore alimentare che si ricava dall’omonima microalga naturale azzurra Arthrospira platensis. Quest’alga, naturalmente edule, cresce in acque salmastre tipiche delle zone tropicali, di cui predilige il pH fortemente alcalino. Nonostante compaia nella lista delle alghe azzurre, a caratterizzarla è in realtà il suo colore verde scuro per via della competizione esistente tra clorofilla e carotenoidi che la formano. Dal nome si intuisce facilmente che la forma sembra ricordare quella di una spirale.

Cos'è la Spirulina: proprietà e benefici

Si definisce integratore alimentare quel prodotto concepito e proposto per l’uso discrezionale da parte del consumatore in base alle informazioni reperibili tramite etichettatura o pubblicità. Avendo a mente tale definizione quindi, è più semplice capire di cosa si tratta quando parliamo di Spirulina e della sua derivazione. Questo piccolo quadro introduttivo serve soltanto a presentare degnamente questa alga i cui effetti benefici sono conosciuti da tempi immemori. È noto infatti che la spirulina spicca tra le alghe azzurre per il suo contenuto fortemente proteico (si consideri che il 60% della pianta secca è costituito da proteine) capace, per di più, di fornire tutti gli amminoacidi essenziali , ossia quelli che l’organismo umano non riesce a sintetizzare in quantità tali da fronteggiare i propri bisogni, e che deve introdurre necessariamente con l’alimentazione. In particolare la spirulina contiene tutti e otto gli amminoacidi essenziali. L’alga, già nota al tempo degli antichi romani per i suoi effetti benefici, è apprezzata anche perché fonte esaustiva di microelementi quali ferro, potassio,magnesio, calcio, fosforo, rame, manganese, sodio e zinco. Addirittura conterrebbe una quantità di calcio che supera quella presente nel latte di circa 8 volte.

Composizione della spirulina: perché è così amata?

La spirulina ha un contenuto lipidico pari al 7%. In più, gli acidi grassi presenti sono quelli appartenenti alla "categoria degli acidi grassi buoni" ossia quelli che concorrono all’aumento dei livelli di HDL (high-density lipoprotein) naturalmente coinvolte nell’eliminazione del colesterolo. Ad essere preponderante, come abbiamo già detto, è sicuramente il contenuto in proteine ad alto valore biologico (per i motivi di cui sopra).

L’elevato valore proteico, associato alla capacità di inibizione di acido lattico da parte di biotina e ferridossina durante la contrazione muscolare, collocano la spirulina tra i principali integratori usati e stimati dagli appassionati di bodybuilding. La spirulina è in grado inoltre di modulare il senso di sazietà se assunta prima dei pasti e in più, il basso contenuto in cellulosa, ne facilitano la digestione. Capiamo ora che cos'è la spirulina e soprattutto per quale motivo quest’alga è così importante tra gli appassionati di sport.

cosa-e-spirulina

Un’alga ricca di nutrienti tra vitamine e pigmenti naturali 

Oltre alle caratteristiche prima citate, un altro aspetto degno della nostra attenzione è l’elevato contenuto in vitamine cosa che ci porta a definirla, con una certa confidenza, come un integratore alimentare (multi) vitaminico. È possibile ritrovarvi infatti vitamine del complesso B (come tiamina, riboflavina, nicotinammide, piridossina e acido folico) per lo più coinvolte nel metabolismo di glucosio, acidi grassi, proteine e nella sintesi degli acidi nucleici, specie l’acido folico, vitamina C, che oltre a svolgere una funzione di stimolazione sull’apparato immunitario consente anche l’assorbimento del ferro, vitamina D, vitamina E e vitamina A, tutti elementi che è risaputo essere capaci di intervenire in maniera positiva in vari distretti del corpo.

Inoltre, la spirulina contiene anche diversi pigmenti vegetali dotati di proprietà benefiche sul nostro corpo quali betacarotene, dalle proprietà antiossidanti e precursore della vitamina A, Zeaxantina, anche questa avente potere antiossidante, clorofilla e ficocianina, dalle proprietà immunizzanti. L’azione combinata vincente delle vitamine ACE con quella dei pigmenti vedrebbero la Spirulina coinvolta nella protezione da radicali liberi e dai danni che questi causano al corpo come invecchiamento precoce, neoplasie e stress ossidativo.

La spirulina è il cibo del futuro?

Gli effetti benefici sul sistema immunitario e sulla pressione, la capacità di modulazione in processi di tipo infiammatori che affliggono l'organismo, l'azione preventiva rispetto allo stress psicofisico e le proprietà antiossidanti sono solo alcuni dei motivi che portano la spirulina ad essere indicata come il miglior integratore naturale esistente. In più la presenza dell’amminoacido fenilalanina (da non assumere in caso di allergia alla fenilchetonuria) la rende compatibile con le diete in quanto, indirettamente, facilita il dimagrimento. A questo punto, risulta perfettamente calzabile la definizione che proviene dalle Nazioni Unite che, già nei lontani anni 70, vedeva la spirulina come "miglior cibo del futuro". Attualmente è possibile acquistare la spirulina nelle farmacie online, autorizzate e certificate, sotto forma di compresse, integratori alimentari o tavolette. È necessario però individuare il miglior integratore di spirulina che si adatti alle esigenze del proprio corpo.

Venduta oramai tanto nelle espboristerie quanto nelle parafarmacie, normalmente viene proposto un prodotto sottoforma di capsule, di cui si consiglia l’assunzione dalle tre alle sei volte al giorno, prive di zucchero, sale, lievito o soia, adatte anche per un’alimentazione vegana o vegetariana. Ovviamente se ne raccomanda l’uso, specie per donne in gravidanza o in allattamento e per i bambini di età superiore ai tre anni, solo dopo aver ricevuto il parere del medico.