benefici-oligoterapia

Per curare alcuni tipi di patologie ci si affida sempre più di frequente alle cure alternative rispetto a quelle offerte dalla medicina ufficiale. Si sente, molto spesso anche con diffidenza, parlare di queste terapie, riferendosi a tutti quei metodi che si discostano da quelli scientificamente riconosciuti per curare malattie più o meno gravi. Se sei arrivato fin qui di sicuro avrai sentito parlare dell'Oligoteriapia: scopriamone i benefici!

L'utilizzo dell'oligoterapia

L'oligoterapia rientra nell'ambito delle cure diverse da quelle tradizionali  ed è una terapia completamente naturale che utilizza alcune sostanze semplici, ma fondamentali per l'uomo e non solo, conosciute con il nome di oligoelementi.

All'interno dell'organismo si trovano solamente poche tracce di queste preziose sostanze, come si può intuire dalla derivazione greca del termine oligos, che vuol dire appunto "poco", ma nonostante siano presenti in piccolissime quantità risultano comunque sufficienti per svolgere i loro compiti efficacemente. 

Gli oligoelementi giocano un ruolo fondamentale per la generazione dei tessuti e degli organi e sono inoltre capaci di dare vita a reazioni biochimiche. La loro carenza all'interno del corpo umano può creare delle situazioni di squilibrio che possono a lungo andare provocare anche gravi problemi di salute, per questo è indispensabile che questi elementi siano sempre presenti nell'organismo.

Oligoelementi: i benefici dell'oligoterapia

Quando si parla di oligoelementi ci si riferisce a metalli e minerali già presenti nel corpo umano e di cui non si può fare assolutamente a meno per la sua salute. Nei casi in cui i loro valori subiscano delle variazioni e risultino carenti bisogna infatti correre ai ripari per evitare spiacevoli inconvenienti. Le sostanze in questione sono tante e ognuna di loro svolge un ruolo ben preciso. 

  • Partiamo dal Ferro Gluconato, un elemento molto utile per contrastare i casi di anemia, legati a una sua carenza all'interno dell'organismo. 
  • Un altro oligoelemento parecchio conosciuto è il Calcio, necessario sia per la calcificazione delle ossa che per la coagulazione del sangue, è inoltre importante per il sistema immunitario e viene impiegato nella cura di osteoporosi e della menopausa. 
  • Il Fluoro è una sostanza utile nella prevenzione delle carie dentali ed è anche necessario per rinforzare le ossa. 
  • Parliamo ora del magnesio, il quale assolve diverse funzioni tra cui quella di contrastare i disturbi intestinali, i crampi, i sintomi premestruali, è inoltre utile nella cura di stati ansiosi e depressivi e nei casi di psoriasi. 
  • Il litio invece è particolarmente indicato in tutte le situazioni legate ai disturbi del sonno e anch'esso aiuta a combattere la depressione, oltre ai problemi dell'umore. 
  • Non possiamo non menzionare il selenio, un elemento di fondamentale importanza per rallentare il processo d'invecchiamento. Utilizzato con successo anche nella cura di emicrania, impotenza, nevralgie, reumatismi, eczemi e disturbi della prostata.

Modalità d'impiego degli oligoelementi 

Dopo aver visto alcuni dei principali oligoelementi utilizzati a scopo terapeutico, ci si potrà domandare ora come devono essere assunte queste sostanze all'interno del proprio corpo. Quando si hanno delle carenze e iniziano a manifestarsi dei segnali importanti che potrebbero mettere a rischio la nostra salute è necessario intervenire attraverso l'oligoterapia, che prevede l'assunzione di integratori. Integrando gli elementi carenti nel nostro organismo si ristabiliscono i giusti valori che riportano a una situazione fisica ottimale, risolvendo quindi la patologia. È però importante rivolgersi a un medico per stabilire le dosi e i tempi di cura, evitando così spiacevoli effetti collaterali.

Diatesi e oligoterapia 

La diatesi è il termine che sta a indicare la predisposizione che hanno alcune persone a sviluppare determinate patologie rispetto ad altre. Secondo l'oligoterapia esistono quattro grandi categorie di diatesi che raggruppano le persone che hanno delle problematiche comuni, le quali necessitano di particolari oligoelementi per curarle.

  • La prima diatesi è quella che caratterizza un soggetto Iperergico, che presenta i sintomi tipici delle allergie, come uno stato di iperattività al mattino e un grande senso di spossatezza alla sera. Chi è affetto da questi problemi deve assumere il Manganese.
  • La seconda diatesi individua la persona Ipoergica la quale, al contrario della prima tipologia, accusa stanchezza già a inizio giornata, limitandone tutte le attività. Per questi sintomi, tipici di chi ha un abbassamento delle difese immunitarie è consigliato il Manganese-Rame.
  • La terza diatesi è quella Distonica, causata soprattutto da forte stress. Questa tipologia determina tutta una serie di sintomi più o meno gravi, partendo dall'insonnia fino ad arrivare ai problemi circolatori. Essa si cura con il Manganese-Cobalto.
  • Infine la diatesi Anergica, che colpisce soprattutto le persone in età avanzata e presenta i tipici sintomi senili come la mancanza di reattività, gravi deficit immunitari, limitata attività motoria, etc...In questo caso gli oligoelementi consigliati per contrastare questi disturbi sono tre: l'oro, l'argento e il rame.

Ma oltre alle quattro grandi categorie di diatesi esistono anche due sottogruppi che rappresentano delle modalità reattive diverse, anche note come sindromi di disadattamento.

  • La prima è quella Ipofiso-Pancreatica che riguarda i problemi dell'apparato gastroenterico e per la loro cura ci si può affidare a integratori di Zinco, Nichel e Cobalto.
  • La seconda è la Ipofiso-Genitale, che utilizza come oligoelementi lo Zinco e il Rame per risolvere i disturbi legati all'apparato urogenitale.

Scopri la sezione dedicata all'oligoterapia su ShopFarma24!