benefici-guaranà

Molti avranno sentito parlare del guaranà e delle sue proprietà positive se assunto con regolarità, ma pochi sanno effettivamente cosa sia e quali siano i suoi benefici per l'organismo. All'interno della foresta amazzonica cresce un genere di piante appartenenti alla famiglia della Sapindaceae conosciute nel gergo scientifico col nome di guaranà. Scopriamo in quest'articolo quali sono i benefici del Guaranà. Ma innazitutto...

Che cos'è il guaranà?

Si tratta di una specie vegetale sempreverde dal portamento sia rampicante sia ad albero, potendo raggiungere anche i 13 metri d'altezza in determinate circostanze. Durante l'anno, sui rami si sviluppano delle infiorescenze biancastre raccolte a grappoli che, una volta fecondate, producono dei piccoli frutti costituiti da un epicarpo dalla colorazione rossa intensa, dalla polpa e, all'interno, da un seme legnoso che rappresenta la parte della pianta utilizzata per la realizzazione di integratori e prodotti per la salute. Le prime scoperte sulle proprietà del guaranà sono state fatte dalle varie tribù degli Indios che, nel tempo, hanno saputo sfruttare gli effetti benefici per alleviare la fatica ritenendo anche di poter curare le malattie. Attualmente per poter giovare di questo prodotto non è necessario attraversare l'oceano bensì basta rivolgersi a una comune parafarmacia online per acquistare capsule o gocce che contengano i principi della pianta.

Quali sono i benefici del Guaranà?

Perché il guaranà riscuote un successo così importante? La risposta è da cercarsi nelle sue proprietà e nella sua conformazione chimica, infatti i benefici del Guaranà sono tutti nella Guaranina, sostanza che assomiglia fortemente alla più comune e consumata caffeina. Già si può intuire quindi che l'assunzione di questo prodotto determina effetti simili a quella del caffè, tuttavia ci sono ulteriori vantaggi da prendere in considerazione. Introdotta in corpo, la Guaranina favorisce il rilascio delle catecolamine, l'adrenalina e la noradrenalina, che prontamente incrementano le funzioni dell'organismo accelerando i battiti cardiaci, stimolando il metabolismo e l'ossigenazione del sangue.

Per questa ragione il guaranà è tra gli stimolanti preferiti generalmente sia da chi ha bisogno di mitigare la stanchezza durante la giornata sia da chi ha bisogno di un plus di forza e concentrazione per affrontare ore di lavoro o comunque impegnative. Infatti, spesso è privilegiato a livello sportivo grazie alla sua funzione vivacizzante restando però un prodotto naturale che nulla c'entra con le sostanze considerate dopanti. Ma i benefici non terminano qui, molte persone optano per integratori a base di guaranà per migliorare gli effetti della dieta o per avere un'alimentazione più equilibrata andando a sostituire, ad esempio, un'assunzione eccessiva di caffeina con un'alternativa più compatibile con l'organismo.

Il guaranà come integratore naturale

Il ruolo principale del guaranà all'interno dell'alimentazione umana è quindi quello di integratore. Diversamente dalle credenze Indios, non è una sostanza idonea al trattamento delle malattie, per cui non può essere assolutamente un sostituto dei farmaci e nessun medico ne consiglierà l'assunzione per questo motivo. Tuttavia, è possibile inserire nella propria dieta delle capsule comunemente acquistabili online nelle parafarmacie per dare maggiore sprint alle proprie giornate. In caso di dubbio è comunque preferibile sentire preventivamente il parere del proprio medico, anche se tendenzialmente non ci sono controindicazioni trattandosi appunto di integratori. Ritornando ai benefici del guaranà, tra i principali c'è la sua capacità di conferire tonicità ed energia a chi lo assume.

Gli effetti possono essere percepiti già dopo poche ore aver introdotto pastiglie o gocce. Inoltre, essendo ricco di antiossidanti e fibre, aiuta l'organismo a invecchiare bene favorendo l'eliminazione delle scorie accumulate. Gli integratori a base di questo seme sono indicati anche per tutti coloro che necessitano di maggiore concentrazione come gli studenti o gli sportivi perché ne aumentano le attività intellettive e diminuiscono il senso di affaticamento dopo uno sforzo. Un altro interessante vantaggio di questa preziosa pianta sudamericana è il fatto che favorisce il consumo dei grassi in eccesso nell'organismo, perciò spesso viene introdotto nelle diete per aumentarne l'efficacia. Le sostanze contenute nel seme, accelerando il metabolismo, favoriscono l'eliminazione dei lipidi come dimostrato da uno studio scientifico pubblicato nel 2001. Ovviamente non va a sostituire i benefici di un'alimentazione controllata e studiata appositamente da un nutrizionista, tuttavia ne amplifica gli effetti con evidenti benefici per la persona.

Cosa deve sapere chi assume il guaranà

Prima di iniziare a consumare abitualmente il guaranà è bene consultare un medico o una figura professionale abilitata come un dietologo perché, pur essendo un semplice integratore, ha un certo impatto nel proprio fisico. Come molte altre sostanze, chi non dovrebbe assumere questo genere di prodotti sono i bambini mentre non sembrano esserci controindicazioni per le donne in fase di gravidanza anche se il buonsenso è la scelta migliore come nel caso di assunzione di caffeina. Una situazione diversa è quella dove chi assume il guaranà soffre anche di insonnia: l'effetto energizzante e tonico può alterare la capacità di addormentarsi creando non poco disagio alla persona, per questa ragione è preferibile evitarlo. Per chi è particolarmente teso o ansioso, potrebbero verificarsi delle amplificazioni di questa condizione ma basta ridurre il quantitativo per godere immediatamente di un concreto beneficio. Se ci sono, invece, delle patologie più serie come frequenti tachicardie o ipertensione, è preferibile evitare il guaranà per non incrementare questi fattori. In ogni caso, chiedere consiglio al proprio medico è la soluzione migliore.

Il guaranà è una pianta rampicante che cresce nella foresta amazzonica (specialmente lungo i fiumi), divenuta famosa perchè contiene una sostanza eccitante, la guaranina, che ha proprietà molto simili a quelle della caffeina.
Viene principalmente coltivata nelle località di Urucarà e Mauès, ubicate appunto in prossimità del Rio delle Amazzoni. I paesi dove viene maggiormente consumato sono Brasile e Venezuela.


Caratteristiche Morfologiche e Storia del Guaranà 

Il guaranà, se cresce spontaneamente, può arrivare ad un'altezza di tredici metri, ma se viene coltivato per utilizzo industriale non supera i due-metri per rendere più agevole la raccolta dei semi.
È una pianta sempre verde, dalle foglie coriacee seghettate con il lato superiore lucido e quello inferiore opaco.
I suoi fiori sono di colore bianco possono essere sia singoli che raggruppati fino a quindici-venti unità, mentre i suoi frutti, le drupe, non sono altro che delle nocciole di colore rosso che al momento della maturazione rilasciano un seme di colore nero molto simile ad un occhio.

Questa curiosa morfologia ha fatto sì che nascesse una leggenda, secondo la quale una bellissima ragazza di nome Cereaporanga, si innamora di un guerriero appartenente ad una tribù nemica.
I due amanti decidono di fuggire insieme per non farsi separare dall'odio delle tribù rivali.
Durante il tragitto incontrano un'anaconda ferita e la ragazza, sebbene sia consapevole del grande pericolo, decide di prestarle ugualmente soccorso.
Per via di questa sosta la coppia di innamorati viene raggiunta dai guerrieri della tribù di Cereaporanga e per non far morire solo il suo compagno, la giovane disperata chiede al serpente di stritolarli in un ultimo estremo abbraccio.
Di fronte a tanto dolore, i guerrieri invocano la dea della bellezza per salvare il suo spirito e quest'ultima, commossa dal dolore della ragazza, ha creato una pianta dai frutti neri, proprio come i suoi occhi. 

I Benefici del Guaranà

Il guaranà è detentore di numerosi benefici, tra cui:

  • Combattere lo stress e l'invecchiamento precoce;
  • Aumentare il flusso urinario;
  • Regolare l'intestino e l'appetito, contrastando stitichezza ed episodi di fame nervosa. Risulta altresì molto utile nei casi di meteorismo e diarrea, favorendo la disintossicazione e la purificazione dell'organismo;
  • Prevenire la dissenteria e la malaria;
  • È un rimedio molto valido per emicranie e nevralgie;
  • Tonificare la muscolatura;
  • Curare i capelli grassi e contrastarne la caduta grazie ai suoi poteri astringenti;
  • Aumentare il metabolismo e favorire il calo di peso corporeo;
  • Ridurre efficacemente la cellulite e il grasso corporeo, specialmente nelle persone che praticano attività sportiva. Ciò è dovuto dalle sue proprietà lipolitiche, termogenetiche e glicogenolitiche. 
  • Ne è dunque consigliata l'assunzione durante i regimi alimentari ipocalorici;
  • Contrastare l'arteriosclerosi (non a caso in antichità veniva considerato un vero e proprio elisir di lunga vita);
  • Agevolare lo stato di veglia, favorendo in questo modo l'attenzione e l'innalzamento dei livelli di energia fisica;
  • Aumentare e stimolare il desiderio sessuale.
  • Questo rimedio naturale, sebbene contenga caffeina, non causa eccitazione o insonnia, in quanto presente in forma solida.
  • Inoltre, insieme alle altre sostanze come la teofillina e la teobromina , viene assorbita dal corpo molto lentamente, manifestando i suoi effetti in maniera molto più potente e duratura rispetto al caffè.

I Vari Utilizzi del Guaranà

La presentazione più semplice e naturale del guaranà è una pasta essicata, che viene ricavata direttamente dai semi della pianta, ma nella maggior parte dei casi si può acquistare sotto forma di integratori in capsule o pillole, sciroppi, estratti erboristici e polveri, ma anche di bevande energetiche, particolarmente indicate per gli sportivi.

Negli ultimi tempi viene inserito nella lista degli ingredienti per la produzione di cioccolatini, dolci e lubrificanti intimi. Poichè la quantità consigliata varia da soggetto a soggetto, prima dell'assunzione è bene chiedere un parere al proprio erborista o farmacista di fiducia.

Controindicazioni del Guaranà

Il guaranà non deve essere assunto dai bambini e dalle donne in stato di gravidanza o allattamento. Sebbene sia un efficace rimedio naturale, non bisogna prolungarne l'uso di propria iniziativa senza l'approvazione di un medico o di un erborista, in quanto l'abuso può provocare disturbi del sonno, nervosismo, stati d'ansia, dolori allo stomaco, tremore, vomito, nausea, costipazione, diarrea, battiti cardiaci alterati e mal di testa.

Ricordare inoltre che le bevande o gli integratori a base di guaranà non sostituiscono in alcun modo una dieta bilanciata, nella quale non devono mai mancare tutte le sostanze nutritive necessarie all'organismo.  È vivamente sconsigliata l'assunzione di guaranà da parte di tutti quei soggetti intolleranti alla caffeina e alle sostanze eccitanti.

Scopri su ShopFarma24 tutti i prodotti a base di Guaranà!